giorgiosessa
Jeremy Pelt
Options
1 / 11 ◄   ► ◄  1 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Jeremy Pelt
Options
2 / 11 ◄   ► ◄  2 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Jeremy Pelt
Options
3 / 11 ◄   ► ◄  3 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Jeremy Pelt
Options
4 / 11 ◄   ► ◄  4 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Jeremy Pelt
Options
5 / 11 ◄   ► ◄  5 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Jeremy Pelt
Options
6 / 11 ◄   ► ◄  6 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Jeremy Pelt
Options
7 / 11 ◄   ► ◄  7 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Bobby Watson
Options
8 / 11 ◄   ► ◄  8 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Bobby Watson
Jeremy Pelt
Options
9 / 11 ◄   ► ◄  9 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Jeremy Pelt
Options
10 / 11 ◄   ► ◄  10 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Jeremy Pelt
Bobby Watson
Options
11 / 11 ◄   ► ◄  11 / 11  ► pause play enlarge slideshow
Bobby Watson

Due Secondi

Il bello della fotografia è la possibilità di documentare un momento, un azione, un gesto sportivo, l'impegno nell'eseguire un brano musicale.
Tipicamente si cerca di "fermare" il momento scelto, un'immagine che con la sua staticità raccolga e racconti l'attimo, lasciando all'immaginazione o al ricordo il resto.
Per me questo è sempre stato il pregio, ma anche il grande difetto della fotografia, che, contrariamente a quello che fa il cinema, non può che raccontare un solo istante.
Da sempre ho avvertito questo limite, da sempre in molte occasioni lascio scorrere le dita sul selettore dei tempi portando a diminuire la velocità di scatto.
Le immagini che ne scaturiscono non hanno, forse, nulla a che vedere con la fotografia come in genere si ritiene debba essere.
Tuttavia, raccontando comunque un breve periodo di ciò che è successo, hanno un loro carattere, un loro fascino, praticamente magiche.
Questa sezione, nasce oggi per raccogliere questi mie scatti.
Spero vi piacciano.
loading